E’ bellissimo il gusto di autodeterminazione che una crociera, consumata su di una barca a vela che serenamente punta la prua verso la Corsica, vi può concedere. Una esperienza da fare almeno una volta nella vita. Pur esistendo tante strade d’acqua che, cavalcando una veloce barca a vela, portano alla splendida Corsica del sud, apprestiamoci a annotarne una, unicamente per fornirvi una visione di tutte le meraviglie di cui si potrà beneficiare.



Lasciando gli ormeggi da Rosignano Solvay, cittadina portuale placidamente toscana (provincia di Livorno) affacciata, raggiungeremo la prima rotta della crociera a bordo di una barca a vela dirigendoci verso gli stupendi approdi della Corsica del sud, e l’ancora potrebbe essere gettata proprio al bellissimo Golfo di Procchio, gioiello vicino all’isola d’Elba. In questi mari, dove è sempre mite il clima meteorologico e la rilassatezza donata è impagabile, con un mare pulito e dai colori bellissimi, potremo buttare in mare l’ormeggio per godere di uno dei più meravigliosi contesti della Corsica. Itinerario per vacanze in barca a vela Corsica del sud. affitto barche



Fatto questo, per gustare la frescura dall’odore di sale e l’enormità del cileo pieno di stelle, nel buio della notte la barca a vela potrà fare rotta verso Campoloro, la prima tappa ufficiale in Corsica. La mattina successiva ci si potrà dedicare ad ammirare le bellezze del luogo, magari facendo dei tuffi in mare e delle immersioni.Successivamente, come nuova direzione nei mari della Corsica del sud, si può andare verso il golfo di Pinarello, approdo conosciutissimo per la sua stupenda spiaggia, resa ancor più bella da una pineta profumata e da un mare chiro e pulito, denso di fondali da esplorare.Se poi lo vorrete ci concederemo di immergersi nello spirito corso presso uno dei tanti locali, o anche optando di rifocillarsi con dello squisito pesce di giornata. Se giungeremo in questi luoghi verso gli ultimi di agosto, per non farci mancare nulla, potremo partecipare al suo famoso Festival del Jazz.Dopo questa sosta a Pinarello, potremmo fare rotta a vele spiegate verso San Ciprian. Una volta arrivati, tra le cose da fare qui, si potrà fare un bellissimo bagno ristoratore in delle acque, queste, dalle splendide tonalità. Per dormire, si potrà optare di fare una sosta presso la baia di Santa Manza, altro splendore della Corsica del sud, con abbondanza di pietre calcaree dalle incredibili sfumature di verde e con un fondale tutto da esplorare.


Il mattino seguente vi consigliamo spiegare le vele di buon ora, proprio per giungere in una delle località più magiche di tutta la Corsica, ovvero lo stretto di mare noto come le Bocche di Bonifacio, ove, nel centro delle sue acque, è immersa la sbalorditiva Lavezzi, località adattissima per vedere spiagge di leggera sabbia fine e meteere i piedi in acque chiare e limpidissime, tappa obbligatoria per gli amanti della selvaggia natura corsa. Se poi vorremo trascorrere una serata divertente in compagnia potremmo concederci di giungere presso il porto di Bonifacio. Allegra località turistica la notte ,musei aperti di giorno. Infatti in questo scalo a Bonifacio, si potrà visitare la splendida cittadella medioevale, eretta nel 18° secolo.



, in conclusione, con gli occhi colmi di cose stupende e con l’animo rintemprato, l’imbarcazione si lascerà alle spalle i mari della Corsica del sud per dirigersi verso cala dei Medici.



Le località raggiungibili dell’arcipelago toscano mentre si è in crociera sono moltissime e, senza ombra di dubbio concedono momenti unici. Per terminare questo articolo si può tenere a mente che seppure soggette a numerose restrizioni, le isole sono tutte raggiungibili, a maggior ragione se arrivate in barca.